CORSO DI AGGIORNAMENTO TRATTORI AGRICOLI E FORESTALI

Tale corso di formazione deriva dall’applicazione dell’ Accordo Stato Regioni 22/02/2012, in attuazione dell’Art.73, comma 5 del D.lgs 81/08.

L’Accordo individua quelle che sono le attrezzature di lavoro per le quali è previsto l’obbligo di possedere una specifica abilitazione per l’utilizzo e la loro manutenzione, in modo da poter garantire un utilizzo sicuro da parte degli addetti incaricati e per chi si trova nelle vicinanze e non è direttamente incaricato del lavoro. Altri corsi di questi tipologia sono quelli relativi alla conduzione di macchine movimento terra, quelli per le piattaforme di lavoro elevabili e quelli per la manutenzione ed uso della motosega o decespugliatore.

In particolare il corso per il patentino per l’utilizzo di trattori agricoli o forestali è rivolto a tutte le aziende con almeno 1 dipendente che operano abitualmente con trattori agricoli o forestali.

Nello specifico, parliamo di  “qualsiasi trattore agricolo o forestale a ruote o cingoli, a motore, avente almeno due assi ad una velocità massima per costruzione non inferiore a 6 km/h, la cui funzione è costituita essenzialmente dalla potenza di trazione, progettato appositamente per tirare, spingere, portare o azionare determinate attrezzature intercambiabili destinate ad usi agricoli o forestali, oppure per trainare rimorchi agricoli o forestali”.

Il corso per patentino trattori agricoli o forestali permette a chi lo frequenta di avere le adeguate conoscenze teoriche e pratiche relative al funzionamento di questi macchinari in condizioni di assoluta sicurezza. L’operatore risulta essere consapevole dei rischi che l’utilizzo di un trattore agricolo o forestale comporta, saperli individuare ed operare in tutta sicurezza.

CORSO DI FORMAZIONE TRATTORI AGRICOLI E FORESTALI CON RUOTE

Tale corso di formazione deriva dall’applicazione dell’ Accordo Stato Regioni 22/02/2012, in attuazione dell’Art.73, comma 5 del D.lgs 81/08.

L’Accordo individua quelle che sono le attrezzature di lavoro per le quali è previsto l’obbligo di possedere una specifica abilitazione per l’utilizzo e la loro manutenzione, in modo da poter garantire un utilizzo sicuro da parte degli addetti incaricati e per chi si trova nelle vicinanze e non è direttamente incaricato del lavoro. Altri corsi di questi tipologia sono quelli relativi alla conduzione di macchine movimento terra, quelli per le piattaforme di lavoro elevabili e quelli per la manutenzione ed uso della motosega o decespugliatore.

In particolare il corso per il patentino per l’utilizzo di trattori agricoli o forestali è rivolto a tutte le aziende con almeno 1 dipendente che operano abitualmente con trattori agricoli o forestali.

Nello specifico, parliamo di  “qualsiasi trattore agricolo o forestale a ruote o cingoli, a motore, avente almeno due assi ad una velocità massima per costruzione non inferiore a 6 km/h, la cui funzione è costituita essenzialmente dalla potenza di trazione, progettato appositamente per tirare, spingere, portare o azionare determinate attrezzature intercambiabili destinate ad usi agricoli o forestali, oppure per trainare rimorchi agricoli o forestali”.

Il corso per patentino trattori agricoli o forestali permette a chi lo frequenta di avere le adeguate conoscenze teoriche e pratiche relative al funzionamento di questi macchinari in condizioni di assoluta sicurezza. L’operatore risulta essere consapevole dei rischi che l’utilizzo di un trattore agricolo o forestale comporta, saperli individuare ed operare in tutta sicurezza.

CORSO DI AGGIORNAMENTO MACCHINE MOVIMENTO TERRA

Questo corso di formazione deriva dall’applicazione dell’ Accordo Stato Regioni 22/02/2012, in attuazione dell’Art.73, comma 5 del D.lgs 81/08.

L’Accordo individua quelle che sono le attrezzature di lavoro per le quali è previsto l’obbligo di possedere una specifica abilitazione per l’utilizzo e la loro manutenzione, in modo da poter garantire un utilizzo sicuro da parte degli addetti incaricati e per chi si trova nelle vicinanze e non è direttamente incaricato del lavoro. Altri corsi di questi tipologia sono quelli relativi alla conduzione di macchine movimento terra, quelli per le piattaforme di lavoro elevabili e quelli per la manutenzione ed uso della motosega o decespugliatore.

Per utilizzare l’escavatore idraulico, la terna e la pala caricatrice, serve un’abilitazione specifica dell’operatore che gli consenta di essere adeguatamente formato nelle corrette procedure di utilizzo in sicurezza dell’attrezzatura durante il lavoro.

Il nostro corso, che si compone di una parte teorica e di una parte pratica ti permetterà di ottenere l’attestato di abilitazione ai sensi art. 73 c.5 D.Lgs.81/08 e Accordo Stato-Regioni 22/02/2012 Allegato IX da parte di un Ente di formazione Accreditato dalla Regione Veneto o Ente Bilaterale nazionale.

L’attestato di frequenza con profitto, relativo al corso professionale di abilitazione ha validità su tutto il territorio nazionale.

Secondo quanto espresso dall’art.73 D.Lgs.81/08 c.5 e dall’accordo Stato-Regioni del 22/02/2012, solo chi ha superato un corso di abilitazione può utilizzare le macchine operatrici di movimento terra quali gli escavatori idraulici, le terne e pale caricatrici. Per superare il corso è necessario non solo dimostrare di saper utilizzare le piattaforme di lavoro mobili elevabili, ma anche di conoscere le corrette procedure che permettono di affrontare l’operatività giornaliera in sicurezza, onde prevenire incidenti ed infortuni sul posto di lavoro.

Senza questo attestato abilitante, il datore di lavoro è sanzionabile e, quindi, rappresenteresti un rischio per l’azienda (oltre che per te stesso).

CORSO DI FORMAZIONE MACCHINE MOVIMENTO TERRA

Questo corso di formazione deriva dall’applicazione dell’ Accordo Stato Regioni 22/02/2012, in attuazione dell’Art.73, comma 5 del D.lgs 81/08.

L’Accordo individua quelle che sono le attrezzature di lavoro per le quali è previsto l’obbligo di possedere una specifica abilitazione per l’utilizzo e la loro manutenzione, in modo da poter garantire un utilizzo sicuro da parte degli addetti incaricati e per chi si trova nelle vicinanze e non è direttamente incaricato del lavoro. Altri corsi di questi tipologia sono quelli relativi alla conduzione di macchine movimento terra, quelli per le piattaforme di lavoro elevabili e quelli per la manutenzione ed uso della motosega o decespugliatore.

Per utilizzare l’escavatore idraulico, la terna e la pala caricatrice, serve un’abilitazione specifica dell’operatore che gli consenta di essere adeguatamente formato nelle corrette procedure di utilizzo in sicurezza dell’attrezzatura durante il lavoro.

Il nostro corso, che si compone di una parte teorica e di una parte pratica ti permetterà di ottenere l’attestato di abilitazione ai sensi art. 73 c.5 D.Lgs.81/08 e Accordo Stato-Regioni 22/02/2012 Allegato IX da parte di un Ente di formazione Accreditato dalla Regione Veneto o Ente Bilaterale nazionale.

L’attestato di frequenza con profitto, relativo al corso professionale di abilitazione ha validità su tutto il territorio nazionale.

Secondo quanto espresso dall’art.73 D.Lgs.81/08 c.5 e dall’accordo Stato-Regioni del 22/02/2012, solo chi ha superato un corso di abilitazione può utilizzare le macchine operatrici di movimento terra quali gli escavatori idraulici, le terne e pale caricatrici. Per superare il corso è necessario non solo dimostrare di saper utilizzare le piattaforme di lavoro mobili elevabili, ma anche di conoscere le corrette procedure che permettono di affrontare l’operatività giornaliera in sicurezza, onde prevenire incidenti ed infortuni sul posto di lavoro.

Senza questo attestato abilitante, il datore di lavoro è sanzionabile e, quindi, rappresenteresti un rischio per l’azienda (oltre che per te stesso).

Orari del corso:

  • 27 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 28 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;

CORSO DI AGGIORNAMENTO CARRELLI ELEVATORI INDUSTRIALI SEMOVENTI

Il carrello elevatore è classificato come attrezzatura di lavoro che richiede conoscenze e responsabilità particolari. In base al D.Lgs. 81/08, i lavoratori incaricati all’uso dei carrelli elevatori devono essere informati, formati e addestrati, al fine di consentire un uso idoneo del mezzo in rapporto alla sicurezza.

L’art. 73 comma 5 del D. Lgs. 81/08 prevede che i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per cui è indispensabile che essi “ricevano una formazione ed un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro”.

La tipologia di attrezzature per le quali è richiesta una formazione specifica, la durata, i contenuti e la periodicità degli aggiornamenti sono stabiliti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

L’Accordo impone al datore di lavoro di formare, con adeguati percorsi obbligatori, gli utilizzatori di carrelli elevatori, elevando il loro grado di consapevolezza circa i rischi tecnici del carrello e quelli strutturali della sede lavorativa e informandoli su tutte le misure per la tutela della sicurezza e della salute.

L’Accordo prevede che i corsi di formazione per carrellisti debbano essere erogati da enti formatori accreditati dalle Regioni, sulla base di specifiche regole (organizzazione, articolazione percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione) e con docenti con requisiti specifici.

CORSO DI AGGIORNAMENTO CARRELLI ELEVATORI RETRATTILI

Il carrello elevatore è classificato come attrezzatura di lavoro che richiede conoscenze e responsabilità particolari. In base al D.Lgs. 81/08, i lavoratori incaricati all’uso dei carrelli elevatori devono essere informati, formati e addestrati, al fine di consentire un uso idoneo del mezzo in rapporto alla sicurezza.

L’art. 73 comma 5 del D. Lgs. 81/08 prevede che i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per cui è indispensabile che essi “ricevano una formazione ed un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro”.

La tipologia di attrezzature per le quali è richiesta una formazione specifica, la durata, i contenuti e la periodicità degli aggiornamenti sono stabiliti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

L’Accordo impone al datore di lavoro di formare, con adeguati percorsi obbligatori, gli utilizzatori di carrelli elevatori, elevando il loro grado di consapevolezza circa i rischi tecnici del carrello e quelli strutturali della sede lavorativa e informandoli su tutte le misure per la tutela della sicurezza e della salute.

L’Accordo prevede che i corsi di formazione per carrellisti debbano essere erogati da enti formatori accreditati dalle Regioni, sulla base di specifiche regole (organizzazione, articolazione percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione) e con docenti con requisiti specifici.

CORSO DI FORMAZIONE CARRELLI ELEVATORI INDUSTRIALI SEMOVENTI

Il carrello elevatore è classificato come attrezzatura di lavoro che richiede conoscenze e responsabilità particolari. In base al D.lgs. 81/08, i lavoratori incaricati all’uso dei carrelli elevatori devono essere informati, formati e addestrati, al fine di consentire un uso idoneo del mezzo in rapporto alla sicurezza.

L’art. 73 comma 5 del D.lgs. 81/08 prevede che i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per cui è indispensabile che essi “ricevano una formazione ed un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro”.

La tipologia di attrezzature per le quali è richiesta una formazione specifica, la durata, i contenuti e la periodicità degli aggiornamenti sono stabiliti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

L’Accordo impone al datore di lavoro di formare, con adeguati percorsi obbligatori, gli utilizzatori di carrelli elevatori, elevando il loro grado di consapevolezza circa i rischi tecnici del carrello e quelli strutturali della sede lavorativa e informandoli su tutte le misure per la tutela della sicurezza e della salute.

L’Accordo prevede che i corsi di formazione per carrellisti debbano essere erogati da enti formatori accreditati dalle Regioni, sulla base di specifiche regole (organizzazione, articolazione percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione) e con docenti con requisiti specifici.

Orari del corso:

  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 22 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

CORSO DI FORMAZIONE CARRELLI ELEVATORI RETRATTILI

Il carrello elevatore è classificato come attrezzatura di lavoro che richiede conoscenze e responsabilità particolari. In base al D.lgs. 81/08, i lavoratori incaricati all’uso dei carrelli elevatori devono essere informati, formati e addestrati, al fine di consentire un uso idoneo del mezzo in rapporto alla sicurezza.

L’art. 73 comma 5 del D.lgs. 81/08 prevede che i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per cui è indispensabile che essi “ricevano una formazione ed un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro”.

La tipologia di attrezzature per le quali è richiesta una formazione specifica, la durata, i contenuti e la periodicità degli aggiornamenti sono stabiliti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

L’Accordo impone al datore di lavoro di formare, con adeguati percorsi obbligatori, gli utilizzatori di carrelli elevatori, elevando il loro grado di consapevolezza circa i rischi tecnici del carrello e quelli strutturali della sede lavorativa e informandoli su tutte le misure per la tutela della sicurezza e della salute.

L’Accordo prevede che i corsi di formazione per carrellisti debbano essere erogati da enti formatori accreditati dalle Regioni, sulla base di specifiche regole (organizzazione, articolazione percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione) e con docenti con requisiti specifici.

Orari del corso:

  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 22 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

CORSO DI FORMAZIONE PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI CON E SENZA STABILIZZATORI

L’obiettivo del Corso Piattaforme Elevabili è formare l’operatore PLE come previsto dall’art. 73 del D.lgs. 81/08. Uno degli obblighi del Datore di Lavoro è quello di formare e informare i lavoratori che andranno ad utilizzare determinate attrezzature di lavoro che necessitano una formazione specifica, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro. Tra queste rientrano le Piattaforme di Lavoro Elevabili.

L’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 ha indicato alcune attrezzature per la quale è richiesta una specifica formazione.

Orari del corso:

  • 14 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 15 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 11:00.

CORSO DI AGGIORNAMENTO PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI CON E SENZA STABILIZZATORI

L’obiettivo del Corso Piattaforme Elevabili è formare l’operatore PLE come previsto dall’art. 73 del D.lgs. 81/08. Uno degli obblighi del Datore di Lavoro è quello di formare e informare i lavoratori che andranno ad utilizzare determinate attrezzature di lavoro che necessitano una formazione specifica, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro. Tra queste rientrano le Piattaforme di Lavoro Elevabili.

L’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 ha indicato alcune attrezzature per la quale è richiesta una specifica formazione.