CORSO DI FORMAZIONE TRATTORI AGRICOLI E FORESTALI CON RUOTE

Tale corso di formazione deriva dall’applicazione dell’ Accordo Stato Regioni 22/02/2012, in attuazione dell’Art.73, comma 5 del D.lgs 81/08.

L’Accordo individua quelle che sono le attrezzature di lavoro per le quali è previsto l’obbligo di possedere una specifica abilitazione per l’utilizzo e la loro manutenzione, in modo da poter garantire un utilizzo sicuro da parte degli addetti incaricati e per chi si trova nelle vicinanze e non è direttamente incaricato del lavoro. Altri corsi di questi tipologia sono quelli relativi alla conduzione di macchine movimento terra, quelli per le piattaforme di lavoro elevabili e quelli per la manutenzione ed uso della motosega o decespugliatore.

In particolare il corso per il patentino per l’utilizzo di trattori agricoli o forestali è rivolto a tutte le aziende con almeno 1 dipendente che operano abitualmente con trattori agricoli o forestali.

Nello specifico, parliamo di  “qualsiasi trattore agricolo o forestale a ruote o cingoli, a motore, avente almeno due assi ad una velocità massima per costruzione non inferiore a 6 km/h, la cui funzione è costituita essenzialmente dalla potenza di trazione, progettato appositamente per tirare, spingere, portare o azionare determinate attrezzature intercambiabili destinate ad usi agricoli o forestali, oppure per trainare rimorchi agricoli o forestali”.

Il corso per patentino trattori agricoli o forestali permette a chi lo frequenta di avere le adeguate conoscenze teoriche e pratiche relative al funzionamento di questi macchinari in condizioni di assoluta sicurezza. L’operatore risulta essere consapevole dei rischi che l’utilizzo di un trattore agricolo o forestale comporta, saperli individuare ed operare in tutta sicurezza.

CORSO DI FORMAZIONE SICUREZZA SPECIFICA PER LAVORATORI

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 sancisce l’obbligo in capo al il Datore di lavoro di provvedere alla formazione dei lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori firmato in sede di Conferenza Stato Regioni in data 21 Dicembre 2011, ed in relazione al settore di rischio dell’azienda, come specificato nell’Allegato II dello stesso Accordo Stato-Regioni.

Il corso di formazione specifica dei lavoratori è rivolto ai lavoratori delle aziende del settore a rischio basso, medio e alto afferenti a qualsiasi macro categoria di rischio. Come previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, gli argomenti trattati durante il percorso di formazione specifica sulla sicurezza avranno come oggetto i “rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche del settore o comparto di appartenenza dell’azienda”. Tale formazione dovrà essere soggetta a ripetizioni periodiche nel caso di “evoluzione dei rischi o all’insorgenza di nuovi rischi”.

Ricordiamo che, ai sensi del punto 10 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, per i lavoratori neoassunti il datore di lavoro deve provvedere alla formazione sulla sicurezza contestualmente all’assunzione ed in ogni caso deve essere completato entro 60 giorni dall’assunzione.

QUESTO CORSO E’ SVOLTO IN PRESENZA ED E’ DISPONIBILE IN CONTEMPORANEA ANCHE IN VIDEOCONFERENZA (WEBINAR). Il corsista può scegliere se PRENOTARE IL PROPRIO POSTO in presenza o in videoconferenza.

Scegli come vuoi partecipare a questo corso, PRESENZA o WEBINAR:

CORSO DI FORMAZIONE MACCHINE MOVIMENTO TERRA

Questo corso di formazione deriva dall’applicazione dell’ Accordo Stato Regioni 22/02/2012, in attuazione dell’Art.73, comma 5 del D.lgs 81/08.

L’Accordo individua quelle che sono le attrezzature di lavoro per le quali è previsto l’obbligo di possedere una specifica abilitazione per l’utilizzo e la loro manutenzione, in modo da poter garantire un utilizzo sicuro da parte degli addetti incaricati e per chi si trova nelle vicinanze e non è direttamente incaricato del lavoro. Altri corsi di questi tipologia sono quelli relativi alla conduzione di macchine movimento terra, quelli per le piattaforme di lavoro elevabili e quelli per la manutenzione ed uso della motosega o decespugliatore.

Per utilizzare l’escavatore idraulico, la terna e la pala caricatrice, serve un’abilitazione specifica dell’operatore che gli consenta di essere adeguatamente formato nelle corrette procedure di utilizzo in sicurezza dell’attrezzatura durante il lavoro.

Il nostro corso, che si compone di una parte teorica e di una parte pratica ti permetterà di ottenere l’attestato di abilitazione ai sensi art. 73 c.5 D.Lgs.81/08 e Accordo Stato-Regioni 22/02/2012 Allegato IX da parte di un Ente di formazione Accreditato dalla Regione Veneto o Ente Bilaterale nazionale.

L’attestato di frequenza con profitto, relativo al corso professionale di abilitazione ha validità su tutto il territorio nazionale.

Secondo quanto espresso dall’art.73 D.Lgs.81/08 c.5 e dall’accordo Stato-Regioni del 22/02/2012, solo chi ha superato un corso di abilitazione può utilizzare le macchine operatrici di movimento terra quali gli escavatori idraulici, le terne e pale caricatrici. Per superare il corso è necessario non solo dimostrare di saper utilizzare le piattaforme di lavoro mobili elevabili, ma anche di conoscere le corrette procedure che permettono di affrontare l’operatività giornaliera in sicurezza, onde prevenire incidenti ed infortuni sul posto di lavoro.

Senza questo attestato abilitante, il datore di lavoro è sanzionabile e, quindi, rappresenteresti un rischio per l’azienda (oltre che per te stesso).

Orari del corso:

  • 27 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 28 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;

CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI PER ATTIVITA’ IN SPAZI CONFINATI

La formazione per il lavoro in spazi confinati è un prerequisito fondamentale per svolgere in piena sicurezza alcune attività lavorative.

I lavori in spazi confinati necessitano di una formazione dedicata che permetta ai lavoratori di essere consapevoli di tutti i rischi e pericoli attinenti, e dunque preparati per agire nel modo corretto a ogni evenienza.

Il decreto legislativo 81/2008 prevede obbligatoriamente l’informazione, la formazione e la preparazione per tutti i lavoratori che operano in spazi confinati. La formazione per spazi confinati è estesa a tutto il personale, compreso il datore di lavoro, se questi vengono impiegati per attività lavorative, anche sporadiche, in spazi confinati o con sospetto inquinamento.

La normativa prevede inoltre che la formazione deve rispettare una durata ben precisa e prevedere la corretta frequenza di aggiornamento nonché una corretta validazione dei corsi. La formazione infatti dovrà essere comprovata da test teorici e pratici per verificare il corretto apprendimento dei concetti.

Le figure professionali che più comunemente si sono rivolte al nostro corso di formazione in spazi confinati operano in:

  • Tubazioni;
  • Serbatoi;
  • Cisterne aperte;
  • Silos;
  • Scavi a sezione ristretta.
  • Reti fognarie;
  • Camere di combustione all’interno di forni;
  • Locali tecnici di piscine;
  • Sistemi di drenaggio chiusi;
  • Ambienti con scarsa o assente ventilazione;
  • Vasche;

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALL’USO DEL SOLLEVATORE TELESCOPICO

Per un lavoratore che vuole approcciarsi all’uso di un SOLLEVATORE TELESCOPICO, è utile sapere che l’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 suddivide i carrelli elevatori con conducente a bordo in tre categorie specifiche:

1 – Industriali semoventi (i classici carrelli elevato o “muletti”)

2 – Sollevatori telescopici

3 – Sollevatori telescopici rotativi

sollevatori telescopici sono macchine multiuso che sollevano, muovono e posizionano il materiale. Un “telescopico”- abbreviazione di “sollevatore telescopico” – è dotato di diversi accessori per sollevare, spostare e posizionare materiali che vanno da mattoni e ghiaia a legname.

Il corso intende fornire un’adeguata informazione, formazione ed addestramento pratico per l’utilizzo in sicurezza di sollevatori telescopici.

Orari del corso:

  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 22 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;

CORSO DI FORMAZIONE CARRELLI ELEVATORI INDUSTRIALI SEMOVENTI

Il carrello elevatore è classificato come attrezzatura di lavoro che richiede conoscenze e responsabilità particolari. In base al D.lgs. 81/08, i lavoratori incaricati all’uso dei carrelli elevatori devono essere informati, formati e addestrati, al fine di consentire un uso idoneo del mezzo in rapporto alla sicurezza.

L’art. 73 comma 5 del D.lgs. 81/08 prevede che i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per cui è indispensabile che essi “ricevano una formazione ed un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro”.

La tipologia di attrezzature per le quali è richiesta una formazione specifica, la durata, i contenuti e la periodicità degli aggiornamenti sono stabiliti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

L’Accordo impone al datore di lavoro di formare, con adeguati percorsi obbligatori, gli utilizzatori di carrelli elevatori, elevando il loro grado di consapevolezza circa i rischi tecnici del carrello e quelli strutturali della sede lavorativa e informandoli su tutte le misure per la tutela della sicurezza e della salute.

L’Accordo prevede che i corsi di formazione per carrellisti debbano essere erogati da enti formatori accreditati dalle Regioni, sulla base di specifiche regole (organizzazione, articolazione percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione) e con docenti con requisiti specifici.

Orari del corso:

  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 22 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

CORSO DI FORMAZIONE CARRELLI ELEVATORI RETRATTILI

Il carrello elevatore è classificato come attrezzatura di lavoro che richiede conoscenze e responsabilità particolari. In base al D.lgs. 81/08, i lavoratori incaricati all’uso dei carrelli elevatori devono essere informati, formati e addestrati, al fine di consentire un uso idoneo del mezzo in rapporto alla sicurezza.

L’art. 73 comma 5 del D.lgs. 81/08 prevede che i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per cui è indispensabile che essi “ricevano una formazione ed un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro”.

La tipologia di attrezzature per le quali è richiesta una formazione specifica, la durata, i contenuti e la periodicità degli aggiornamenti sono stabiliti dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012.

L’Accordo impone al datore di lavoro di formare, con adeguati percorsi obbligatori, gli utilizzatori di carrelli elevatori, elevando il loro grado di consapevolezza circa i rischi tecnici del carrello e quelli strutturali della sede lavorativa e informandoli su tutte le misure per la tutela della sicurezza e della salute.

L’Accordo prevede che i corsi di formazione per carrellisti debbano essere erogati da enti formatori accreditati dalle Regioni, sulla base di specifiche regole (organizzazione, articolazione percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione) e con docenti con requisiti specifici.

Orari del corso:

  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 22 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA SQUADRA DI EMERGENZA PRIMO SOCCORSO – AZIENDE A

corsi di primo soccorso sono destinati ai lavoratori nominati alla gestione delle emergenze, cui spetta il compito di effettuare attività di prevenzione nei luoghi di lavoro e di provvedere alle manovre di pronto intervento, in caso di pericolo grave ed immediato per la salute degli altri lavoratori.

L’obiettivo del corso addetti primo soccorso consiste nell’imparare a riconoscere e gestire le situazioni di emergenza, distinguere le varie tipologie di trauma sul lavoro e le modalità di intervento più adeguate. Le lezioni si articolano tra momenti di studio teorico ed esercitazioni a carattere pratico, volte a fornire nozioni sulle tecniche di primo soccorso, rianimazione e tamponamento delle emorragie, nonché sul corretto trasporto dei soggetti infortunati.

Orari del corso:

  • 20 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00.

CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALLA SQUADRA DI EMERGENZA PRIMO SOCCORSO – AZIENDE B e/o C

corsi di primo soccorso sono destinati ai lavoratori nominati alla gestione delle emergenze, cui spetta il compito di effettuare attività di prevenzione nei luoghi di lavoro e di provvedere alle manovre di pronto intervento, in caso di pericolo grave ed immediato per la salute degli altri lavoratori.

L’obiettivo del corso addetti primo soccorso consiste nell’imparare a riconoscere e gestire le situazioni di emergenza, distinguere le varie tipologie di trauma sul lavoro e le modalità di intervento più adeguate. Le lezioni si articolano tra momenti di studio teorico ed esercitazioni a carattere pratico, volte a fornire nozioni sulle tecniche di primo soccorso, rianimazione e tamponamento delle emorragie, nonché sul corretto trasporto dei soggetti infortunati.

Orari del corso:

  • 20 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00, pausa e ripresa alle ore 14:00 fino alle ore 18:00;
  • 21 Ottobre dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

CORSO DI FORMAZIONE SICUREZZA SPECIFICA PER LAVORATORI

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 sancisce l’obbligo in capo al il Datore di lavoro di provvedere alla formazione dei lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori firmato in sede di Conferenza Stato Regioni in data 21 Dicembre 2011, ed in relazione al settore di rischio dell’azienda, come specificato nell’Allegato II dello stesso Accordo Stato-Regioni.

Il corso di formazione specifica dei lavoratori è rivolto ai lavoratori delle aziende del settore a rischio basso, medio e alto afferenti a qualsiasi macro categoria di rischio. Come previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, gli argomenti trattati durante il percorso di formazione specifica sulla sicurezza avranno come oggetto i “rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche del settore o comparto di appartenenza dell’azienda”. Tale formazione dovrà essere soggetta a ripetizioni periodiche nel caso di “evoluzione dei rischi o all’insorgenza di nuovi rischi”.

Ricordiamo che, ai sensi del punto 10 dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/11, per i lavoratori neoassunti il datore di lavoro deve provvedere alla formazione sulla sicurezza contestualmente all’assunzione ed in ogni caso deve essere completato entro 60 giorni dall’assunzione.

QUESTO CORSO E’ SVOLTO IN PRESENZA ED E’ DISPONIBILE IN CONTEMPORANEA ANCHE IN VIDEOCONFERENZA (WEBINAR). Il corsista può scegliere se PRENOTARE IL PROPRIO POSTO in presenza o in videoconferenza.

Scegli come vuoi partecipare a questo corso, PRESENZA o WEBINAR: